ZIO ZUCCHINO HA FALLITO: OVVERO LA PICCOLA ANTIGUIDA DEGLI O(E)RRORI

Home / SPECIAL / ZIO ZUCCHINO HA FALLITO: OVVERO LA PICCOLA ANTIGUIDA DEGLI O(E)RRORI

Saluti a tutti,

Ho letto con interesse l’articolo della cara Bandera, una delle Trailerine del blog, dove dispensa consigli a noi maschietti su come agire nella maniera più corretta con le donne; a questo punto mi sembra doveroso prendere la parte del diavolo e fare da avvocato difensore, smantellando qua e là i suoi consigli.

Anzitutto una domanda dal sapor antropologico. Siamo frutto di una complessa evoluzione, siamo  passati da Erectus a Sapiens Sapiens, abbiamo costruito le piramidi, le stampanti in 3D, il tritacarne, il cromatografo a gas, le rotelle per le biciclette dei bambini, gli specchietti retrovisori, il Gorilla Glass per cellulari e la massima affermazione che sappiamo dare in campo affettivo è che “gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere” o “la verità è che non gli piaci abbastanza”? Echediamine! Un minimo di fantasia dai! Tra l’altro, l’unico aggeggio che abbiamo mandato su Marte s’è pure guastato e Venere è piena di anidride carbonica,  ma a parte questo escursus, vediamo perché la guida di Bandera non può funzionare.

ESEMPIO 1

imm1

Avete visto Hitch?Bene! SCORDATEVELO!
Anzitutto perché chi lo interpreta non è Pierlumberto Brunetti, rivenditore lattiero caseario abruzzese, con la calvizia incipiente e la pancetta post-thirty_years_old, ma Will Smith (che come diceva una mia ex “è l’unico uomo di colore che mi scoperei a morte), ma in secondo luogo perché un approccio di quel tipo è fattibile solo se:

a)sei ubriaco filosofico. E’ la classica ubriacatura maschile che trasforma i discorsi sulle tette di Bar Rafaeli in esegesi del linguaggio biblico per degradare lentamente nella classica afasia da intossicazione alcolica, meglio conosciuta come “ssssccii sono in gghhhrraado di sguidave la machin..eh?” o “piascere sono scopiamo?”

b)lei non è Eva Mendez (bene che ti va è un mix tra un pachicefalosauro e uno scafandro da sommozzatore. Ma sei talmente ubriaco che anche la tua Trabant importata dalla Ex- URSS, ti sembra una Bugatti Veyron. Continua ad errare, giovane Jedi)

c)il tizio che è seduto e che devi spodestare non ha il braccio grosso quanto la tua coscia e non ha mollato l’ MMA perché “sport da educande”. E prega che lei regga il gioco!

d)Hai una sicurezza di te che è paragonabile a quella che ha avuto Scarface prima di morire. Ah, poi è morto.

E Ricordati che: sei ubriaco, hai cercato di entrare in bagno e ti sei ritrovato nel parcheggio. Sei rientrato, hai preso fiato, sei partito, ti sei ritrovato nuovamente nel parcheggio. Ti sei preso a schiaffi, hai incontrato uno che ti conosce ma non ricordi chi è. Sei rientrato, ti dirigi verso la tizia e ti viene in mente che il tipo è tuo cugino. Vai a cercarlo nel parcheggio e ti trovi in bagno. Già che sei li, fai “quello che devi fare”.  Ora stai per andare dalla tizia, ma prima bevi una birra con uno che sembra tuo cugino ma che non è lui e non capisce perché l’hai fermato.  Adesso parti sicuro di  te.

A questo punto,  devi comporre un monologo che comprenda programmazione neurolinguistica, prossemica, comunicazione non verbale e tutto in terza persona.

N.B. se avete visto il filmato su youtube, avrete notato la scritta di un sito che si chiama “falloperlei”. Lascia stare. Sono corsi di seduzione che, al massimo, servono solo per dare soldi “soloaloro”.

ESEMPIO 2

imm2

Tu donna ti innamori di un uomo e questo è la morte. Ovvero il 97% delle relazioni amorose. Fine

ESEMPIO 3

IMM3

A parte che il VERO Alfie è Michael Caine (si, l’Alfred del Cavaliere Oscuro), ora dobbiamo partire da un presupposto di base: sei un autista di limousine, sei sempre in giacca e cravatta e per lavoro frequenti persone dell’alta borghesia,  quindi una minima probabilità di abbordaggio è presente. In più considera che sei in un luogo chiuso sufficientemente piccolo ed intimo, a tu per tu con una donna che devi condurre da A a B, indiscutibilmente la possibilità di scambiar due parole con lei sarà ancora più alta. Ma lo è anche se lavori in un centro Tim o sei un tassinaro di Ladispoli (il film “Il Tassinaro” con Alberto Sordi ne è il chiaro esempio).

Ma se invece lavori in uno studio di programmazione, con la maglietta dell’ Oktoberfest del 2010 e il tuo massimo contatto con l’altro sesso è il jack femmina del pc, parti leggermente svantaggiato rispetto ad Alfie.

Morale: cambia lavoro. O picchia selvaggiamente Jude Law

ESEMPIO 4

IMM4

Dice “gioca la carta della simpatia” come nel film “Amici, amanti e..”. E cosi ti trasformi in:

“Devo presentarti un mio amico”

“Com’è?”

“E’ simpatico come Ashton Kutcher ma somiglia a Plinio Fernando”

“Ti ho detto che sono diventata improvvisamente lesbica?”

 

Se una donna dovesse darti il consiglio “usa la simpatia”, rispondi sempre con :” Ma tu usciresti mai con Magalli? Perché lui è simpaticissimo!!!”

Ricordiamoci inoltre  la frase di Tommaso Ferraris  “Mi dissero che per farla innamorare dovevo farla ridere. Ma ogni volta che rideva, m’innamoravo io” (e ora lei esce con quello che la faceva dannare n.d.r.).

Caro giudice, sono in chiusura della mia difesa, ma lancio un attacco: perchè noi uomini dobbiamo seguire i consigli di attori che recitano in film spudoratamente per donne e mai viceversa? Perché un uomo deve imparare da Alfie e una donna invece non agisce come Edwige Fenech dei tempi d’oro (cioè lei superbellissima  si innamora del Lino Banfi della situazione)?

Se consideriamo che grazie a “Sex and the city” un sacco di donne si sono immedesimate in 4 stereotipi ingigantiti a mille, che Bridget Jones ha mostrato il lato un po’ maldestro e paciarotto, con “la verità è che non gli piaci abbastanza” , ci siamo triturato le gonadi con banali frasi fatte, a questo punto ti do un consiglio:

Fai come Dante Hicks in “Clerks 2”.

Fai il timidino ma interessato, lasci fare a lei il gioco cosi impari, poi balli con lei e le dici nel momento giusto “Becky, io ti amo”. Lei ti risponde che è incinta e tu la fai cadere a terra.

Infine, se conosci una donna che  dice che “La mai vita è un po’ come quella di Carrie Bradshow, che sorseggia il suo Cosmopolitan in attesa di Mr Big”, replica che la tua è  “un po’  come quella Batman in attesa dello scontro finale con Joker”. Tanto sono entrambi personaggi di fantasia e forse è più psicotica lei di te.

imm5

Signor Giudice, ho finito. Grazie

 

Mat Merighz

happywheels
Recommended Posts
Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.